Biologa Nutrizionista

Specialista in Biochimica Clinica

392 1918971

SEDE ROMA

Viale Angelico, 205 - 00195

SEDE LECCE

Via Cosimo De Giorgi, 46 - 73100

valentinagaliazzo@gmail.com

  • White Facebook Icon
  • White LinkedIn Icon

© 2017 - Valentina Galiazzo - P.IVA 04223420755

 -

Valutazione Antropometrica

BIOIMPEDENZIOMETRIA

(Bioimpedenziometro Akern Bia anniversary)

L’analisi d’impedenza bioelettrica, o bioimpedenziometria, a corpo intero, è attualmente il metodo di elezione in grado di valutare la composizione corporea. In particolare, consente la stima dell'idratazione, della massa magra e grassa del corpo per stabilire il corretto peso desiderabile. Quantifica inoltre la massa cellulare metabolicamente attiva e la massa muscolare.
E’ un esame universalmente riconosciuto e da qualche anno è richiesto obbligatoriamente per i concorsi di accesso all’arma dei carabinieri.
La tecnica attuale, sfrutta gli elettrodi cutanei utilizzati per l’elettrocardiogramma, posizionati in due coppie (tecnica tetrapolare mano-piede) consentendo l’esecuzione delle misure in modo rapido, non invasivo e indolore.
Grazie a questa analisi comprenderemo se la variazione di peso riscontrata sulla bilancia sarà dovuta a diminuzione o aumento di liquidi, massa magra, grassa o muscolare.

Durante il percorso nutrizionale è necessario non solo valutare le oscillazioni ponderali, bensì andare ad analizzare e comprendere quali modifiche avvengono nella composizione corporea.

A tal fine, vengono effettuati diversi esami non invasivi, oltre alle classiche misurazioni di peso, altezza e circonferenze corporee.

ADIPOMETRIA
L’adipometro si avvale di una tecnologia basata sugli ultrasuoni in riflessione ed è in grado di mostrare i diversi strati adiposi e le fasce muscolari sotto cute, per una profondità fino a dieci centimetri. 
Oggetto dell’esame sono: gli spessori di cute, grasso superficiale e grasso profondo (nell’ipoderma) e le diverse fasce muscolari.
La stratigrafia consente quindi la valutazione morfologica dei pannicoli adiposi e delle fasce muscolari e la loro eventuale variazione nel tempo a seguito di una dieta, dell’esercizio fisico o allenamento sportivo vero e proprio.
Data l’accuratezza dello strumento, i risultati possono essere monitorati nel tempo.

CALORIMETRIA INDIRETTA

Data la grande variabilità da individuo a individuo, il metabolismo di ognuno deve essere misurato al fine di elaborare un piano alimentare realmente personalizzato, efficace e non dannoso per la salute.

 

La calorimetria indiretta, esame strumentale effettuato in pochissimi centri o studi in Italia, misura il dispendio energetico a riposo ovvero il metabolismo basale, cioè la quantità di calorie necessarie per lo svolgimento delle funzioni vitali.

Attraverso questo esame, è possibile conoscere quali sono le sorgenti energetiche utilizzate dal nostro organismo: carboidrati e/o grassi e/o proteine.

Il risultato sarà ovviamente differente per ognuno ed il valore che se ne ricava è indispensabile per determinare un piano dietetico mirato alle esigenze nutrizionali indivuduali

Una "dieta su misura e personalizzata" così elaborata permette, oltre alla perdita di peso, una maggiore facilità nel mantenere i risultati raggiunti.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now